HOME > DOCUMENTI

CONFICONI: Quando sarà riattivato lo screening per la diagnosi precoce dei tumori al seno nel Distretto ovest?

pubblicato il 26 febbraio 2021

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE (EX ART. 149)
 
Oggetto: Quando sarà riattivato lo screening per la diagnosi precoce dei tumori al seno nel Distretto ovest?
 
Il sottoscritto consigliere regionale,
Premesso che il mammografo del reparto di radiologia nel presidio sanitario di Sacile si è guastato nel settembre 2019;
Rilevato che, nonostante poco tempo dopo l’Asfo abbia manifestato al comitato “No tagli alla sanità” la volontà di acquistare un nuovo macchinario del costo di 300 mila euro, ad oggi la sostituzione non è ancora avvenuta;
Evidenziato che il camper per la diagnosi precoce del tumore al seno ha lasciato la Serenissima, obbligando le donne residenti nel Distretto ovest dell’ASFO a recarsi nelle altre realtà della provincia di Pordenone per lo screening di prevenzione;
Constatato che nel capoluogo ci sono liste di attesa di 18 mesi con il conseguente esodo di tante utenti nelle strutture private e nei poli ospedalieri pubblici in Veneto;
Ricordato che il vigente Piano attuativo sanitario dell’ASFO prevede che il servizio di screening mammografico sia attivo nel presidio ospedaliero di Sacile;
INTERROGA
l’assessore regionale competente per sapere se e quando verrà acquistato un mammografo per il presidio ospedaliero di Sacile ovvero quando verrà riattivato il servizio di screening per la diagnosi precoce dei tumori al seno nel Distretto del Livenza.
 
Nicola Conficoni

Trieste, 26 febbraio 2021
 

 
 
 
 
Allegato: Interrogazione a risposta in Commissione screening mammografico Sacile