HOME > DOCUMENTI

SHAURLI: Odg su Verifica della situazione dei lavoratori stagionali Autovie Venete

pubblicato il 17 dicembre 2020

Ordine del Giorno collegato al Disegno di legge n. 117 Legge di stabilità 2021

Proponenti: SHAURLI, SANTORO, DA GIAU, IACOP, COSOLINI, MORETTI
 
Oggetto: Verifica della situazione dei lavoratori stagionali Autovie Venete
 
Il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia
PREMESSO che sono oltre 70 le persone che lavorano in Autovie Venete S.p.A. in qualità di dipendenti “stagionali” con contratto di lavoro a tempo determinato con la qualifica di Esattori, addetti alla riscossione del pedaggio autostradale;
CONSIDERATO che con l’avvento della pandemia Covid-19 Autovie Venete ha modificato la modalità di riscossione automatizzando quasi tutti i caselli autostradali, utilizzando per la stagione estiva solo poche unità lavorative (una decina circa) e con un contratto di breve durata;
PRESO ATTO che i vari ristori statali per l'emergenza succedutisi in questi mesi, compresa l’ultima indennità “Covid onnicomprensivo” a favore dei lavoratori stagionali, non sono stati estesi agli stagionali di Autovie Venete principalmente per la mancanza del requisito di essere lavoratori stagionali come indicato nel modello UNILAV nonché di non avere l’azienda un codice ATECO per impresa stagionale;
RILEVATO che la casistica indicata pare essere un problema di tutti quei comparti che utilizzano lavoratori con contratti di lavoro a tempo determinato in periodi dell’anno circoscritti per ottemperare a sostituzione del personale in ferie e per l’incremento di lavoro;
tutto ciò premesso
IMPEGNA IL PRESIDENTE DELLA REGIONE E LA GIUNTA REGIONALE
Ad approfondire la situazione alquanto particolare dei lavoratori stagionali di Autovie Venete al fine di poter trovare le migliori soluzioni possibili.
               
 
Presentato il 17/12/2020
Allegato: Ordine del giorno DDL 117 lavoratori stagionali Autovie Venete