HOME > DOCUMENTI

MORETTI: svincolo fondi dell’Unione Europea

pubblicato il 14 aprile 2020

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

OGGETTO: svincolo fondi dell’Unione Europea
 
PREMESSO che la Commissione Europea ha dato il via libera all’utilizzo di una parte dei fondi strutturali per la coesione (FSE e FESR) 2020 per l’emergenza coronavirus e in particolare di fondi non ancora impegnati della programmazione 2014-2020;
CONSIDERATO che la Regione FVG è Autorità di Gestione, al pari delle altre regioni, del Programma POR FESR FVG 2014-2020 e del Programma FSE FVG 2014-2020 nonché, oltre che dei Programmi sopraccitati, anche del Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020, finanziato dal fondo FESR;
RILEVATO che il puntuale utilizzo dei fondi UE, oltre a mantenere risorse nell’ambito del territorio della Regione FVG (Programma FESR FVG e FSE FVG), permette di destinare risorse importanti anche a fondo perduto a imprese ed enti pubblici senza ricorrere all’indebitamento;
ATTESO che, sia il Presidente del Consiglio sloveno Janez Janša che il Presidente della Regione Autonoma FVG, hanno dimostrato reciproco interesse alla collaborazione nell'ambito della ricerca sanitaria in tema di coronavirus;
RILEVATO che lo strumento principe per tale tipo di collaborazione tra stati limitrofi è il Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.
Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere regionale
INTERROGA
il Presidente della Regione per conoscere:
1. qual è l’ammontare dei residui dei fondi dei tre Programmi non ancora impegnati ovvero se è già stato dato mandato all’amministrazione regionale di effettuare una puntuale ricognizione delle risorse disponibili;
2. quali azioni e quali settori si intende finanziare e se si terrà conto delle indicazioni che trapelano a livello nazionale circa i settori del turismo e della sanità;
3. quali semplificazioni si intenda adottare per semplificare la richiesta e la relativa concessione delle risorse;
4. se per quanto concerne il settore dell’agricoltura e quindi il Programma PSR 2014-2020 saranno reindirizzate risorse a specifici campi di intervento;
5. se è stato attivato un tavolo con le associazioni di categoria per individuare i settori e le azioni da finanziare con tali fondi;
6. se è stato attivato un tavolo con la Repubblica di Slovenia, di concerto con le strutture ministeriali e regionali, per lo svincolo dei fondi della cooperazione transfrontaliera.
 
Diego Moretti
 
 
Trieste, 14 aprile 2020