HOME > DOCUMENTI

Odg: continuitą educativa per tutti i minori non vaccinati

pubblicato il 15 dicembre 2017

ORDINE DEL GIORNO n. 4 collegato al disegno di legge n. 238 "Legge collegata alla manovra di bilancio 2018"

Presentatori: BAGATIN, MORETTI, CREMASCHI, ROTELLI, CODEGA, GEROLIN, ZECCHINON, GREGORIS, GRATTON, UKMAR, LIVA, EDERA, AGNOLA, MARTINES, BOEM, LAURI, MARSILIO, GABROVEC, USSAI, PUSTETTO, REVELANT, PICCIN, DE ANNA, BARILLARI, CIRIANI, SIBAU, VIOLINO, ZILLI, NOVELLI, COLAUTTI, CARGNELUTTI

Oggetto: continuità educativa per tutti i minori non vaccinati

Il Consiglio regionale,
PREMESSO che il decreto n° 73/2017 “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale” è stato convertito in legge con modificazioni il 31 luglio 2017 ed è stato pubblicato il testo nella Gazz.Uff. n. 182 del 5 agosto;
CONSIDERATO che la legge va a disciplinare l’obbligo per la popolazione con età compresa tra 0 e 16 anni per le vaccinazioni del tipo anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite e anti-varicella;
PRESO ATTO che l'assolvimento degli obblighi vaccinali contenuti nella legge 119/2017 costituisce condizione necessaria e vincolante ai fini dell'accesso agli asili nido e alle scuole dell'infanzia
LETTA la circolare del Ministero dell'Istruzione, dell'Università; e della Ricerca e del Ministero della Salute n. 26382 del 1° settembre 2017 avente per oggetto 'Indicazioni operative per l'attuazione del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, recante 'Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci; Disposizioni per l'anno scolastico e il calendario annuale 2017/2018. Integrazione delle circolari n. 25233/2017 del Ministero della salute e n. 1622/2017 del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca del 16.08.2017;
LETTA la circolare del Ministero della Salute n. 25233 del 16 agosto 2017 avente per oggetto "Circolare recante prime indicazioni operative per l'attuazione del decreto-legge n. 73 del 7 giugno 2017, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, recante 'Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci";
LETTA la circolare del Ministero della Salute n. 25146 del 14 agosto 2017 avente per oggetto "Circolare recante prime indicazioni operative riguardanti il comma 1-quater, art. 1 del decreto-legge n. 73 del 7 giugno 2017, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119, recante "Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci";
LETTA la circolare n. 1622/2017 del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca del 16.08.2017;
VISTI gli impegni presi dalla Giunta Regionale con la Mozione n. 284 “Principi ed azioni volti a conformare il Progetto Obiettivo Vaccinale Regionale alla promozione di una cultura vaccinale informata e consapevole”;
CONSIDERATO inoltre che la linea politica della Giunta Regionale sul delicato tema delle vaccinazioni mira ad un’adesione informata e consapevole da parte dei cittadini alle strategie vaccinali;
CONSIDERATO infine che, anche a seguito dell’intervento governativo, la copertura vaccinale è notevolmente aumentata e che non si desidera penalizzare il percorso scolastico dei bambini.
Tutto ciò premesso,
IMPEGNA LA GIUNTA REGIONALE
1) ad adoperarsi affinché tutti i minori non vaccinati ma regolarmente iscritti e accettati nelle scuole dell’infanzia della Regione Friuli Venezia Giulia possano giungere a conclusione dell'anno scolastico 2017/2018, senza alcuna interruzione di continuità educativa;
2) a tal fine chiede al Parlamento di tenere presente l’esigenza di considerare l’anno scolastico 2017-2018 transitorio anche per le scuole dell’infanzia, per dare risalto alla divulgazione e alle opportune informazioni sui percorsi vaccinali alle famiglie nonché di adottare ogni altro provvedimento utile e necessario all’attuazione del punto 1 del presente atto.
Vedi anche