HOME > DOCUMENTI

BOLZONELLO: situazione danni causati dal maltempo nelle valli montane pordenonesi

pubblicato il 30 gennaio 2019

INTERROGAZIONE
 
Oggetto: situazione danni causati dal maltempo nelle valli montane pordenonesi
 
Il sottoscritto Consigliere regionale,
PREMESSO che i danni determinati dall’ondata di maltempo, dello scorso ottobre,  che si è abbattuta sulla nostra Regione hanno raggiunto una stima complessiva di oltre 600 milioni di euro.
ATTESO che una parte consistente di questi danni sono presenti sul territorio montano pordenonese, con particolari situazioni di grave criticità che, ad ora, solo in parte sono state risolte. Situazione che peraltro si riscontra anche nelle altre aree montane regionali interessate dal maltempo.
RICORDATO che le risorse stanziate complessivamente dalla regione Friuli Venezia Giulia, ad oggi, raggiungono la somma di 70 milioni di euro.
APPRESO da numerose segnalazioni pervenuteci che rimangono irrisolte molte criticità, soprattutto in riferimento alla viabilità; notevoli problemi si riscontrano nel territorio  pordenonese.
RICORDATO che la viabilità legata all’accesso delle valli montane è una condizione imprescindibile per il mantenimento di tutte le attività produttive, con particolare riferimento a quelle legate al comparto turistico. Un ritardo determinerebbe gravi ripercussioni economiche sugli operatori del settore.
APPRESO ieri che il governatore del Veneto Zaia ha nominato soggetti attuatori i sindaci dei territori colpiti dal maltempo per dare maggior impulso e velocizzare le operazioni di recupero del territorio. Altresì ha dichiarato l’arrivo da Roma di 150 milioni di euro per fronteggiare l’emergenza.
ATTESO che, nelle varie criticità in corso, al momento è in corso uno smontamento nella parte bassa del centro storico del Comune di Erto che necessita di un pronto intervento.
Tutto ciò premesso
INTERROGA
il presidente a l’assessore competente per chiedere come l’amministrazione regionale intende operare nel breve periodo per dare risposte efficaci e rapidi a tutte le criticità presenti nel territorio, con particolare attenzione al pieno ripristino della viabilità montana.
 
Sergio Bolzonello

Trieste, 30 gennaio 2019