HOME > DOCUMENTI

BOLZONELLO: intervento straordinario per rimozione materiale legnoso nel bacino idrico di Barcis

pubblicato il 20 febbraio 2019

INTERROGAZIONE
 
Oggetto: intervento straordinario per rimozione materiale legnoso nel bacino idrico di Barcis
 
Il sottoscritto Consigliere regionale,
PREMESSO che la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia è stata pesantemente interessata dall’ondata di maltempo dello scorso anno con danni, stimati da parte della Protezione Civile FVG, per circa 600 milioni di euro;
RILEVATO che i danni si sono distribuiti su tutto l’arco montano della nostra Regione, con maggiori criticità nell’udinese e nel pordenonese;
PRESO ATTO che le risorse stanziate dall’attuale Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia sono ancora insufficienti per risolvere le numerose criticità ancora presenti sul territorio;
CONSIDERATO che il lago di Aprilis, che si affaccia sulla località di Barcis, in questo momento è quasi completamente in secca per lavori di manutenzione straordinaria e che nel bacino si trovano ancora migliaia di metri cubi di tronchi d’albero e di ramaglie abbattuti dal maltempo che necessitano di essere rimossi;
CONSIDERATO che l’amministrazione comunale di Barcis ha attivato, con proprie risorse, una prima fase di rimozione del materiale legnoso nel bacino idrico, ma che tale operazione è stata interrotta per l’esaurimento delle risorse economiche stanziate;
RILEVATO che il sindaco di Aviano Ilario De Marco ha firmato un’ordinanza per vietare l’erogazione dell’acqua a fini potabili; decisione conseguente ad una dichiarazione di non potabilità da parte dell’Aa5, e per tale motivo sono state collocate 11 cisterne per coprire il fabbisogno di circa 7.000 persone;
PRESO ATTO che tale situazione è determinata dalle analisi dell’Azienda sanitaria n. 5  dove emerge che, se i dati biochimici rientrano nella norma e non risultano fattori di rischio per la salute dei cittadini, non è così per l’odore e sapore, determinando quini la non potabilità dell’acqua;
RILEVATO che una possibile causa dell’odore sgradevole e del gusto amaro dell’acqua, che si riscontra da più di un mese nel comune di Aviano, è il deposito di materiale legnoso all’interno del lago di Aprilis;
PRESO ATTO che l’approvvigionamento idrico del comune di Aviano, e dei comuni limitrofi, proviene dalle acque del lago di Aprilis;
RICORDATO che Barcis, con il suo lago, è una località turistica che ospita eventi sportivi internazionali;
Tutto ciò premesso,
INTERROGA
La Giunta regionale per intervenire con un piano straordinario di rimozione dei detriti legnosi all’interno del bacino di Aprilis per garantire l’erogazione dell’acqua nell’abitato di Aviano e dei comuni limitrofi, nonché salvaguardare la stagione turistica della località di Barcis e delle numerose manifestazione sportive che si tengono all’interno del bacino.
 
Sergio Bolzonello
 
Trieste, 20 febbraio 2019