HOME > DOCUMENTI

Adeguamento normativa vigente in materia di gestione faunistico-venatoria

pubblicato il 01 agosto 2013

ORDINE DEL GIORNO Collegato al disegno di legge n. 1

Presentatori: UKMAR, BOEM, GEROLIN,

Oggetto: Adeguamento della normativa vigente e degli atti di programmazione in materia di gestione faunistico-venatoria.

CONSIDERATO che i rilievi di legittimità costituzionale sollevati dal Governo nazionale innanzi alla Corte Costituzionale sull'art. 15, comma 1 lettere a), c) e d) e all'art. 18, comma 1 lettere a) e d) della Legge Regionale 15/2012 hanno determinato la Giunta regionale a presentare un disegno di legge in via cautelativa contenente modifiche delle disposizioni impugnate, al fine di far cessare la materia del contendere;
VALUTATO che tali modifiche affrontano solo in parte le tematiche riguardanti la gestione faunistico-venatoria, avendo come obiettivo quello di evitare la possibile censura della Corte Costituzionale;
CONSIDERATO che i temi tralasciati, ma che necessitano di una più ampia rivisitazione ed armonizzazione così come emerso nel dibattito sviluppatosi nella Commissione competente, riguardano diversi aspetti che fanno riferimento all’equilibrata gestione del cosiddetto “pronta caccia”, attività che interessa diverse famiglie e realtà imprenditoriali della regione, e che agevola il popolamento delle zone prive di rilievo faunistico scoraggiando così insostenibili richieste di trasferimento dei cacciatori verso i territori di notevole rilevanza faunistica autoctona e quindi maggiormente vocati all'attività venatoria, e riguardo aspetti che si riferiscono a conseguenze di tipo economico determinati dai danni provocati da particolari specie animali sulle colture e sugli allevamenti ittici, nonché la necessità di una gestione equilibrata dell'attività venatoria complessiva;
CONSIDERATO che la razionale programmazione faunistico-venatoria di medio-lungo termine rende necessaria l'approvazione in tempi brevi del Piano Faunistico Regionale;
CONSIDERATO in particolare che il cosiddetto “pronta-caccia” è regolato, nelle more dell'approvazione del Piano Faunistico Regionale, dagli atti di indirizzo gestionali della Giunta regionale, e che il progetto di Piano Faunistico adottato in via preliminare nel dicembre 2012 individua modalità diverse da quelle previste nei vigenti atti di indirizzo gestionali;
CONSIDERATO che la legislazione nazionale di riferimento (Legge 157/92 in particolare), alla quale la legislazione regionale deve essere coordinata stante l'esclusività delle potestà nazionali e regionali, rispettivamente per le materie di tutela dell'ambiente e regolamentazione dell'esercizio venatorio, sebbene sostanzialmente equilibrata sia una norma che risponde ad una situazione di conservazione faunistica di alcune specie fondamentalmente superata, quantomeno nella nostra Regione;

IL CONSIGLIO REGIONALE IMPEGNA LA GIUNTA

1) ad attivarsi per la rivisitazione complessiva delle norme in materia di gestione faunistico-venatoria affinché siano più rispondenti alle attuali e mutate condizioni di conservazione faunistica, al contenimento degli effetti negativi dovuti al proliferare di alcune specie animali, nonché alle esigenze di semplificazione ed alleggerimento delle procedure in coerenza con le normative comunitarie e nazionali di settore e le competenze specifiche di ciascun ente territoriale.
2) ad integrare quanto previsto dalle attuali norme in materia di recupero della fauna selvatica ferita, con la specificazione di criteri minimi uniformi per la disciplina di tale attività da parte delle Provincie.
3) a completare il prima possibile l'iter di approvazione del Piano Faunistico Regionale, al fine di affrontare la programmazione faunistico-venatoria di medio-lungo termine in maniera razionale agevolando la risoluzione di alcune delle problematiche afferenti la gestione faunistico-venatoria.
4) a rendere l'atto di indirizzo gestionale attualmente vigente nelle more dell'approvazione del Piano Faunistico Regionale adottato in via preliminare dalla Giunta regionale nel 2012 coerente con le specificazioni espresse in premessa in merito al cosiddetto “pronta-caccia”.
Vedi anche
Errornumber: 1064 Errormessage: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near 'AND ID!=9 ORDER BY Posizione ASC LIMIT 4' at line 1