HOME > DOCUMENTI

MOZIONE “Concorso nazionale per i dirigenti scolastici: urgente la sua emanazione”

pubblicato il 09 maggio 2017

MOZIONE “Concorso nazionale per i dirigenti scolastici: urgente la sua emanazione”

CODEGA, CREMASCHI, ZECCHINON, DA GIAU, MORETTI, BAGATIN, PAVIOTTI, EDERA, GREGORIS, GRATTON, BOEM, LIVA, UKMAR

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, 
CONSIDERATO che le scuole della nostra regione rimaste senza dirigente scolastico, e gestite quindi tramite l’istituto della reggenza, sono ben 52, e questo comporta la impossibilità per gli stessi dirigenti di svolgere bene il loro lavoro, occupati a seguire gli aspetti organizzativi e didattici di tre o quattro plessi alla volta, spesso distanti anche l’uno dall’altro;
CONSIDERATO che la situazione è particolarmente grave proprio nella nostra regione, ove le scuole senza dirigente sono ben il 30,4% del numero complessivo, una media quasi doppia rispetto alla media nazionale che è il 16%;
VISTO che tale situazione di “scopertura” delle scuole rischia di compromettere seriamente l’efficacia e l’efficienza dell’attività didattica, con grave detrimento nell’apprendimento delle discipline e nell’approfondimento culturale da parte di tutti gli alunni frequentanti;
TENUTO CONTO della forte preoccupazione che ci è stata espressa sull’intera questione dalle rappresentanze sindacali regionali audite dalla Commissione competente in Consiglio regionale lo scorso 22 febbraio;
CONSIDERATO che gli ulteriori pensionamenti previsti per l’inizio del prossimo anno non faranno che aggravare la situazione esistente portandoci veramente ad una situazione di emergenza educativa;
VISTO che a livello nazionale già da alcuni mesi il MIUR sta lavorando per emanare il nuovo Concorso per i dirigenti scolastici, ma ancora non è uscito, e al contrario proprio negli ultimi giorni ha subito un ulteriore slittamento a causa di ultimi nuovi ritocchi al “Regolamento” che richiederanno pertanto un ulteriore passaggio al Consiglio di Stato e alla Corte dei Conti;
VISTO che la tempistica è già in forte ritardo in quanto comunque, nella migliore dell’ipotesi, il concorso dovrebbe prendere il via in corrispondenza dell’avvio del prossimo anno scolastico, quando, per effetto dei pensionamenti, si prevede che oltre 2.000 istituti, su 8.200, e circa 70 nella sola nostra regione, resteranno senza dirigente;
CONSIDERATO ancora che uno dei motivi che ha portato a questa situazione la nostra regione è stato il numero troppo limitato dei vincitori nell’ultimo concorso per dirigenti scolastici, insufficiente fin dall’inizio a coprire tutte le presidenze scoperte,

Tutto ciò premesso, impegna la Giunta regionale

1) A farsi promotrice presso il governo nazionale e gli organi dirigenti del MIUR di una azione politica forte affinché venga emanato al più presto il Concorso nazionale per i dirigenti scolastici;
2) Ad assicurarsi che il numero di presidenze messe a bando sia sufficiente a istituire nella nostra regione, come in ogni altra regione, graduatorie di “idonei” sufficientemente ampie a garantire per i prossimi anni la copertura delle scuole che si renderanno libere.

Trieste, 09 maggio 2017
Vedi anche