HOME > DOCUMENTI

RUSSO: Possibili chiusure uffici postali area triestina

pubblicato il 29 novembre 2019

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA

Oggetto: Possibili chiusure uffici postali area triestina

APPRESO che Poste Italiane S.p.A., nell'ambito della sua programmazione aziendale, intenderebbe rivedere la sua presenza territoriale dei trentadue uffici presenti nell'area triestina; RICORDATE la particolari conformazioni geografiche e demografiche delle zone che potenzialmente ricaderebbero nell'abito della riporgrammazione aziendale di Poste Italiane e richiamata la necessità che servizi essenziali, come quelli offerti dagli Uffici postali, rimangano presenti e attivi sul territorio;
RICORDATO che Poste Italiane ha più volte a mezzo stampa dichiarato di non intendere procedere ad alcuna chiusura degli uffici presenti sul territorio senza "una completa e preventiva condivisione con le competenti autorità";
EVIDENZIATE le continue segnalazioni circa i disservizi lamentati dagli utenti per quanto riguarda i servizi che Poste Italiane è chiamata ad erogare quotidianamente;
RICORDATO che Poste Italiane è una Società per Azioni il cui capitale è per oltre il 64% in mano pubblica;
TUTTO CIO' PREMESSO SI INTERROGA LA GIUNTA PER SAPERE se sia in atto una interlocuzione con la dirigenza di Poste Italiane S.p.A. al fine di tutelare i diritti dei cittadini, con particolare riferimento alle fasce più deboli, residenti nell'area triestina.

Francesco Russo

Trieste, 29 novembre 2019