HOME > DOCUMENTI

MORETTI: odg per estendere in via telematica la possibilitÓ di presentare e sottoscrivere richieste di referendum e proposte di legge

pubblicato il 23 gennaio 2018

Ordine del giorno n. 04 collegato al TESTO UNIFICATO DEI PROGETTI DI LEGGE PROPOSTO DALLA COMMISSIONE "Modifiche alla legge ragionale 7 marzo 2003, n. 5 “Articolo 12 dello Statuto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Norme relative alla richiesta, indizione e svolgimento dei referendum abrogativo, propositivo e consultivo e all’iniziativa popolare delle leggi regionali”

Presentatore: MORETTI

Oggetto: "Introduzione di una previsione normativa che consenta l’utilizzo delle nuove tecnologie per la presentazione e la sottoscrizione delle proposte di legge d’iniziativa popolare e di referendum"

Il Consiglio regionale,
RICONOSCIUTO il principio costituzionale dell’eguaglianza di ogni cittadino ed evidenziato il dovere della Repubblica e delle Istituzioni che la compongono di rimuovere ogni impedimento che, anche di fatto, non ne consente la piena realizzazione;
RITENUTO fondamentale favorire ogni forma di uso delle nuove tecnologie per promuovere una maggiore partecipazione dei cittadini al processo democratico e per agevolarne l’esercizio dei diritti civili e politici; 
RILEVATA la necessità di un’idonea infrastrutturazione telematica da parte della Regione per consentire a tutti i nostri concittadini di esercitare realmente i propri diritti costituzionali;
CONSIDERATO che il tema della sottoscrizione delle richieste di referendum e di proposte di legge di iniziativa popolare incrocia il tema della autenticazione di tali sottoscrizioni da parte di un pubblico ufficiale, materia che appare correttamente riconducibile alla materia “ordinamento civile” che, ai sensi dell’art. 117 Costituzione, è di competenza esclusiva dello Stato.

Tutto ciò premesso, impegna

il Presidente del Consiglio e la Presidente della Regione ad attivarsi presso il Governo e il Parlamento nazionali affinché, nell’esercizio della potestà legislativa esclusiva dello Stato in materia di “ordinamento civile”, possa essere normativamente prevista la predisposizione di un’idonea infrastruttura telematica in grado di consentire agli aventi diritto di presentare e di sottoscrivere in via telematica le richieste di referendum e di proposta di legge d’iniziativa popolare, in particolare mediante l’attivazione di un apposito “Spazio di partecipazione” a ciò finalizzato nei siti istituzionali.
Vedi anche