HOME > DOCUMENTI

Travanut: Auto aziendali delle società partecipate

pubblicato il 26 novembre 2013

INTERROGAZIONE ORALE
 
Oggetto: auto aziendali delle società partecipate
 
Premesso
Che nell’attuale situazione economica del Paese, ritengo prioritario e doveroso che Enti ed individui mettano in atto ogni possibile azione virtuosa tesa ad eliminare sprechi e privilegi di qualsivoglia natura;
 
Considerato
Che dai primi giorni di insediamento, l’attuale giunta si è attivamente e proficuamente impegnata in una generale azione di contenimento dei costi connessi agli organi di natura elettiva e della stessa giunta. Che questa azione di riduzione di costi ha riguardato anche la gestione del parco automobili di rappresentanza e di servizio assegnate alla giunta regionale ed al consiglio regionale;
 
Viste 
le dichiarazioni sia del Presidente della Regione che dell’assessore competente sui risparmi possibili dalla rimodulazione delle esigenze e del contratto di noleggio relativo alle automobili di rappresentanza assegnate alla giunta ed al Consiglio regionale;
 
Visto altresì 
Che proprio a ridosso dei giorni, maggio 2013, in cui la giunta regionale si impegnava a realizzare un importante risparmio sul noleggio delle auto di rappresentanza, la stampa regionale rendeva nota la notizia della consegna ai dirigenti apicali di Autovie Venete, a titolo di benefit, di 5 nuove auto di alta gamma con costi di gestione a carico quasi totale della società Autovie;
 
Considerato
Che la società Autovie Venete, pur essendo una società di diritto privato, risulta controllata per oltre l’85% dalla finanziaria pubblica regionale Friulia;
 
Viste 
le immediate reazioni del Presidente della Regione, che non ha mancato di stigmatizzare quanto avvenuto, ricordando altresì che Autovie è una società investita di una missione pubblica, impegnandosi altresì ad intervenire col Presidente di Autovie per chiedere nel merito un intervento deciso.
 
Interroga
 
il Presidente della Regione per conoscere quanto segue:
Quale sia lo stato di dismissione e sostituzione del parco auto di rappresentanza assegnate alla giunta regionale ed al Consiglio Regionale;
A quanto ammonti il risparmio complessivo già realizzato e quali siano i potenziali risparmi una volta ridefinito il contratto di noleggio;
Quale esito abbia prodotto l’intervento sul Presidente di Autovie al fine di valutare ogni azione possibile tesa alla riduzione dei benefit riconosciuti ai dirigenti apicali della società stessa, con particolare riferimento all’assegnazione di auto aziendali, e quale sia la natura e la consistenza degli eventuali interventi realizzati;
In caso di esito negativo quale sia la natura dell’impedimento;
Quali azioni concrete, la Regione intenda adottare al fine di ridefinire la natura dei benefit riconosciuti ai dirigenti delle Società partecipate di capitale pubblico Regionale.
 
MAURO TRAVANUT
 
Trieste, 26 novembre 2013