HOME > DOCUMENTI

CONFICONI: Esenzioni ecologiche per il bollo auto: a che punto le verifiche della giunta?

pubblicato il 15 settembre 2020

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
 
OGGETTO: Esenzioni ecologiche per il bollo auto: a che punto le verifiche della giunta?
 
Visto il decreto legislativo 11 agosto 2014, n. 129 “Norme di attuazione concernenti l'articolo 51, comma 4, dello Statuto speciale della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia in materia di tributi erariali”;
Ricordato che la Corte costituzionale con sentenza 122/2019 ha stabilito che le peculiarità attribuite alla tassa automobilistica impongono alle Regioni soltanto di non aumentare la pressione fiscale oltre i limiti fissati dal legislatore statale;
Rilevato pertanto che, per sviluppare un’autonoma politica fiscale in funzione di specifiche esigenze, le Regioni possono introdurre esenzioni anche se non previste dal legislatore statale;
Richiamato l’intervento del Presidente della Regione che ha promesso a maggio 2019 un approfondimento tecnico-giuridico in merito alla competenza per introdurre anche nella nostra regione delle agevolazioni sul bollo auto per i veicoli ecologici, come già fatto da altre regioni;
INTERROGA LA GIUNTA REGIONALE
per conoscere gli esiti dell’approfondimento di cui sopra e, qualora negativo, se abbia interessato il Governo e la competente Commissione Paritetica affinché venga riconosciuta anche alla nostra Regione la possibilità di legiferare in materia di tasse automobilistiche, come già fanno le Province autonome di Trento e Bolzano, trasformando la tassa automobilistica erariale in tassa automobilistica regionale.

Nicola Conficoni 
 
Trieste, 15 settembre 2020
 
 
Allegato: Interrogazione a risposta orale su bollo auto