HOME > NOVITA'

Bilancio: Liva (Pd), certezza nell'utilizzo delle risorse

pubblicato il 17 ottobre 2017

TRIESTE (17.10.17). «Il ddl 230 non è propriamente una manovra di “assestamento di Bilancio” ma solo di “variazione” in quanto non registra nuove entrate da destinare a nuove spese ma solo variazioni di destinazione di risorse già a Bilancio. In pratica si tratta di “reiscrizioni o storni” di capitoli per un volume complessivo di circa 30 milioni. L’obiettivo della manovra di variazione è utilizzare tutte le risorse disponibili senza creare “avanzi di amministrazione” che in epoca di armonizzazione di Bilanci e di Pareggio significa rinviare di almeno un anno l’utilizzo delle risorse finanziarie esistenti». A dirlo è il presidente della 1ª commissione, Renzo Liva (Pd) a margine dell’approvazione in commissione del disegno di legge “Disposizioni urgenti in materia di programmazione e contabilità” che sarà all’ordine del giorno del Consiglio regionale la prossima settimana.
«Inoltre con questo provvedimento – continua Liva - si adottano tutta una serie di norme tese alla semplificazione ed a superare eventuali difficoltà emerse nel corso dell’anno nella gestione dei vari canali contributivi. Fra le molte novità introdotte forse una delle più rilevanti è la previsione di complessivi 800 mila euro di Fondi Regionali destinati a sopperire alla carenze di dirigenti scolastici nelle nostre scuole mediante un accordo appositamente concluso con il ministero dell’Istruzione».