HOME > NOVITA'

Minori: Zecchinon (Pd), con la nuova legge diamo supporto alle classi colpite da gravi perdite

pubblicato il 20 novembre 2017

 
TRIESTE (20.11.17). «Con la legge approvata oggi diamo un notevole contributo al sostegno psicopedagogico delle comunità scolastiche che devono affrontare gravi situazioni come la scomparsa di un minore che appartiene a tale comunità». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Armando Zecchinon, relatore di maggioranza della proposta di legge n. 192 “Disposizioni volte a sostenere percorsi scolastici atti a promuovere azioni di supporto nel caso di scomparsa di minori”.
«Abbiamo istituito un fondo per promuovere e sostenere forme di supporto dei gruppi classe – spiega Zecchinon – colpiti da una scomparsa o da una grave malattie di un proprio membro, compresi i casi di minori soggetti a traumi».
Inoltre, continua Zecchinon, «la legge specifica in quali casi i minori si possono ritenere “scomparsi” nell'accezione più ampia della parola: minore allontanatosi volontariamente da casa, minore sottratto contro la propria volontà, i casi di lunga malattia (che comportano un conseguente abbandono scolastico), fino alle situazioni più estreme come il decesso».
Nell'attuazione dei percorsi di sostengo, spiega ancora Zecchinon, «è fondamentale il coinvolgimento diretto della famiglia che ha subito il trauma, accompagnandola nel processo di elaborazione della perdita».
«Anche grazie a questa norma – conclude Zecchinon – la scuola diventa ancora di più una comunità educativa ed educante, inserendosi in un quadro cognitivo, affettivo e relazionale, assumendo un compito che le è proprio».