HOME > NOVITA'

Vaccinazioni: Bagatin (Pd), sia garantita la continuità educativa ai bambini non in regola

pubblicato il 15 dicembre 2017

TRIESTE (15.12.17). Un impegno a sospendere, per il 2018, l'esclusione dalle scuole dell'infanzia per quei bambini che non siano in regola con le vaccinazioni, al fine di permettere loro la continuità educativa. È quanto prevede un'ordine del giorno presentato dalla consigliera regionale del Pd, Renata Bagatin (e sottoscritto in modo trasversale dai suoi colleghi) nell'ambito della legge di stabilità 2018, alla giunta regionale. «Con questo provvedimento – illustra Bagatin – impegniamo la giunta a adoperarsi affinché tutti i bambini non vaccinati, ma regolarmente iscritti e accettati nelle scuole dell'infanzia possano arrivare a conclusione dell'anno scolastico, senza alcuna interruzione di continuità educativa».
Infatti, dice Bagatin, «la norma nazionale prevedere che entro marzo venga regolarizzata la situazione per i bambini che non sono a posto con le vaccinazioni richieste dalla legge e quindi, in caso di inadempienza, gli venga preclusa la possibilità di continuare a frequentare l'asilo. Con questo ordine del giorno, oltre a rivolgerci alla Giunta, facciamo appello anche al Parlamento affinché consideri il 2018 come un periodo transitorio in tema di vaccinazioni, per dare risalto all'informazione sui periodi vaccinali. Un'azione, questa, in linea con quanto già chiesto in passato».