HOME > NOVITA'

Carta di Pordenone: Bagatin (Pd), atto di responsabilità per una corretta informazione di genere

pubblicato il 24 gennaio 2018

TRIESTE (24.01.18). «Il tema della rappresentanza della dignità umana e in particolare di genere ha un fondamentale impatto sulla nostra società, nell'ambito dell'informazione e della comunicazione. Per questo, come Consiglio regionale, è stato fondamentale aderire a un'iniziativa come la Carta di Pordenone, per certificare un'assunzione di responsabilità, in primis, nei confronti delle donne». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Renata Bagatin a margine della firma "Carta di Pordenone - Media e rappresentanza di genere", sottoscritta oggi in Consiglio regionale dal presidente del Consiglio regionale Franco Iacop, dalla presidente della commissione regionale per le pari opportunità, Annamaria Poggioli, dal presidente dell'ordine dei giornalisti, Cristiano Degano, dalla presidente del comitato tecnico Carta di Pordenone, Chiara Cristini, dall'assessora alle Pari opportunità del Comune di Pordenone, Guglielmina Cucci, dalla consigliera nazionale dell'ordine dei giornalisti, Paola Dalle Molle, dal segretario dell'Assostampa Fvg, Alessandro Martegani e dai rappresentanti del Centro Voce Donna.
«Iniziative del genere hanno un valore aggiunto che ci deve portare fuori dai confini regionali, per diffondere la cultura del rispetto e per aiutare tutti a parlare in maniera differente della situazione delle donne. Il documento sottoscritto oggi intende quindi favorire la conoscenza e la diffusione dei principi di uguaglianza, pari opportunità, nella consapevolezza del fatto che una comunicazione responsabile e la sensibilizzazione degli operatori e delle operatrici possono contribuire all'abbattimento degli stereotipi di genere e a sviluppare il rispetto delle identità di donne e uomini in modo coerente con l'evoluzione dei loro ruoli nella società».