HOME > NOVITA'

Elezioni: Moretti, M5s prima attacca il Pd, poi candida Zoccano, tesserato fino al 2016

pubblicato il 27 febbraio 2018

TRIESTE (27.02.18). «Troppo impegnato a gettare fango sugli altri, il partito di Grillo continua a inciampare. I cinquestelle prima ci attaccano, poi candidano al parlamento chi ha avuto la tessera del Partito democratico in tasca per anni come Zoccano, iscritto al Pd di Trieste dal 2013 al 2016». A dirlo è il capogruppo del Pd, Diego Moretti.
«Quello che accadrà tra Zoccano e il suo nuovo partito non mi interessa. Quello che invece mi interessa è un'altra questione: resta ancora aperta la sua farsesca autosospensione da presidente della Consulta regionale delle associazioni dei disabili. Quello che lascia perplessi è che non si sia dimesso e che il partito che l’ha candidato, a parole sempre attento alle questioni etiche e morali (degli altri), non abbia preteso, una volta formalizzata la candidatura dal palco di Pescara, tali dimissioni. Come mai?».