HOME > NOVITA'

Sanità: Santoro (Pd), la Giunta non metta le mani nelle tasche degli operatori

pubblicato il 12 luglio 2018


SANITÀ: SANTORO (PD), LA GIUNTA NON METTA LE MANI NELLE TASCHE DEGLI OPERATORI
TRIESTE. 12.07.18. «Chi opera nella sanità non può pagare problematiche organizzative, eventuali inefficienze o altre situazioni non collegate al loro lavoro. La Giunta non metta le mani nelle tasche degli operatori». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro commentando la mancata erogazione in busta paga nel comparto sanitario della quota dell’1 per cento dal fondo di produttività.
«La Regione deve farsi carico anche di queste risorse, come ha fatto per ripianare i deficit di bilancio dovuti alla spesa farmaceutica e ad altre non prevedibili nel corso dello scorso anno e fino ai bilanci consuntivi – precisa Santoro – prevedendo se necessario le opportune risorse nell’assestamento di bilancio in discussione in questi giorni in Consiglio regionale».
«Teniamo i dipendenti e le loro famiglie fuori dalle questioni politiche, dalle riforme o dalle controriforme» sostiene Santoro annunciando un emendamento in fase di assestamento, proprio per attribuire alle Aziende le risorse necessarie per garantire l’1 per cento di produttività ai dipendenti. «La loro professionalità, dedizione e impegno, - continua - spesso anche oltre le richieste e il dovuto, non può essere messa in discussione con segnali negativi come la decurtazione di risorse in busta paga. Non nascondiamoci dietro ai tecnicismi e diamo una risposta politica veloce a questa situazione garantendo le risorse necessarie. Se è vero che a breve arriverà da Roma il via libera ai 10milioni di euro accantonati e già pronti ad essere spesi, non c’è nemmeno l’alibi delle mancanza dei fondi».