HOME > NOVITA'

Sicurezza: Moretti (Pd), Cisint scambia applicazione legge per anticipazione decreto

pubblicato il 03 gennaio 2019

03.01.19. «Che Cisint si senta quasi ministro l'abbiamo già sentita. Che anticipi i decreti del governo, è farla veramente fuori dal vaso. Semplicemente, le norme sulle false residenze esistono da tempo, non le ha inventate Salvini e riguardano tutti, italiani e stranieri. Semplicemente, mancavano i controlli». Commenta così il consigliere regionale del Pd, Diego Moretti le dichiarazioni del sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint riguardo alle persone straniere cancellate dall'Anagrafe del Comune nel 2018.
«La norma di cui si parla in questi giorni, per l'iniziativa di tanti sindaci che si rifiutano di applicarla, è tutt'altra cosa e non ha nulla a che fare con il fenomeno delle false residenze o residenze di comodo, fatte per usufruire di servizi comunali o pagare meno tasse. Tutto qua: scambiare l'applicazione della legge per l'anticipazione di una norma nazionale mi pare davvero troppo».