HOME > NOVITA'

Patto Stato-Fvg: Cosolini (Pd), i 142 milioni sono minestra vecchia

pubblicato il 11 gennaio 2019

TRIESTE 11.01.19. «Il presidente Fedriga e l’assessore Zilli vengano in prima commissione e riferiscano sulla trattativa con il Governo visto che all’orizzonte non appaiano al momento segnali confortanti». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Roberto Cosolini, replicando alle affermazioni del presidente della Regione, Massimiliano Fedriga in merito agli accordi finanziari con lo Stato. «Non bastano certo dirette Facebook o annunci trionfalistici a costruire risultati concreti e positivi per il bilancio regionale e per i nostri cittadini. Per il momento pare proprio che i 142 milioni di “sconto” vantati siano in realtà minestra vecchia se sono quelli già presenti nei documenti di bilancio già dalla scorsa estate e risalenti ancora ai tempi del tanto criticato accordo Padoan Serracchiani. Quindi nessun risultato vero e nuovo a oggi. Comincio a pensare che sarà già difficile confermare il risultato di quel patto, per il momento il saldo è di 120 milioni all’anno negativo per il Fvg».