HOME > NOVITA'

Telecamere asili: Santoro (Pd), non seminare sfiducia verso operatori

pubblicato il 05 febbraio 2019

05.02.19. «Non possiamo continuare a seminare sfiducia tra la gente, nei confronti degli operatori dei servizi che lavorano per il bene dei cittadini. Il contrasto a possibili episodi di violenza che possono verificarsi all’interno di strutture educative, assistenziali o sociosanitarie va attuato garantendo situazioni di lavoro dignitoso che non mettano in condizione di stress gli stessi operatori». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro, intervenuta oggi in terza commissione riunita per esprimere l'illustrazione della proposta di legge 14 “Disposizioni in materia di video sorveglianza negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia nonché presso le strutture socio-assistenziali per anziani, disabili e minori in situazione di disagio”.
Secondo Santoro «va garantita in particolare la formazione continua degli operatori e la partecipazione all’interno dei servizi dei famigliari e degli utenti attraverso reti di comunità, non certamente avvalorare il concetto che sia un grande fratello a garantire tutto. Quello che fa il centrodestra è agitare le acque in modo populista e alimentare così un clima di paura. Così si crea un vortice dal quale non si può uscire: se vogliamo proteggere i nostri cari, allora perché limitarsi agli asili? Perché non pensare anche agli ospedali? E perché alle famiglie visti i drammi delle violenze che si consumano tra le mura domestiche? L'elenco dei luoghi di fragilità potrebbe essere lunghissimo ed è proprio il punto di partenza di questa legge a essere sbagliato, perché insegue e non previene».