HOME > NOVITA'

Scuola: Da Giau (Pd), Rosolen vende fumo, Giunta in ritardo su competenza primaria

pubblicato il 25 febbraio 2019

TRIESTE 25.02.19. «Non basterà ripetere il mantra della sigla del protocollo con il Miur per ottenere la competenza primaria sull'istruzione. Quello che l'assessore Rosolen continua a vendere come “storico accordo” non porta nessuna risorsa, né finanziaria né di personale in più dal ministero per il sistema scolastico della regione. La strada da seguire passa dalla commissione Paritetica e su questo la giunta è in ritardo». Commenta così la consigliera regionale del Pd, Chiara Da Giau il protocollo tra il ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (Miur) e la Regione Fvg annunciato oggi dall'assessore all'Istruzione, Alessia Rosolen.
«Quello di oggi è il terzo annuncio che sentiamo dall'assessora Rosolen. Prima in sede di approvazione delle modifiche alla legge 37 e prima ancora nella legge di Stabilità, quando aveva già dato per raggiunto questo accordo che al Fvg non porta proprio nulla. Semplicemente consente di portare a termine quanto avevamo già impostato noi nella precedente legislatura con la Stabilità 2018 per sostenere le scuole in sofferenza per mancanza del dirigente scolastico o del Direttore dei servizi generali e amministrativi nelle scuole (Dsga). Purtroppo la Regione lo deve fare ancora una volta con risorse proprie».
Secondo Da Giau, «si tratta di un passo a margine più che di un passo avanti sull’acquisizione della competenza primaria in tema di istruzione. Questo percorso non è ancora stato iniziato per il ritardo maturato dalla Giunta nell’affidamento delle linee di indirizzo alla commissione Paritetica, che è il luogo in cui potrà essere esaminata la proposta di norma di attuazione dello Statuto che consentirà l’eventuale trasferimento di funzioni. Il percorso per la cosiddetta regionalizzazione della scuola è quindi già definito nelle modalità. Ha necessità di essere iniziato».