HOME > NOVITA'

Benzina agevolata: Moretti (Pd), Giunta sia più concreta sulla difesa da attacchi della Ue

pubblicato il 12 marzo 2019

12.03.19. «I cittadini e un intero sistema economico vanno tutelati. La giunta appare poco concreta e determinata sul futuro della misura dell’agevolazione per l’acquisto dei carburanti che si trova in infrazione da parte dell’Unione europea». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Diego Moretti a margine dell'audizione dell’assessore all'Ambiente, Fabio Scoccimarro, oggi in IV commissione.
«Per evitare che ci siano contraccolpi su cittadini e sistema economico, non basta continuare nella battaglia contro l’Unione Europea su un rilievo sbagliato e ingiusto, ma occorre anche porre in essere misure concrete che possano prevedere piano e interventi alternativi per supportare i cittadini della nostra Regione pensando anche ai cambiamenti ambientali che sono atto».
Inoltre, continua, «se la legge ha dei punti di negatività, lavoriamo per modificarla, ma è pericoloso fare solo gli spettatori del contenzioso. Ricordo inoltre che nella scorsa legislatura il centrodestra aveva proposto la cancellazione della misura, mentre oggi la pensa in modo completamente diverso. Positivo, ma non basta». Secondo Moretti, «il tema del costo del carburante nelle aree confinarie esiste, così come esiste il rischio di un drastico spostamento oltre confine dei nostri cittadini per l'acquisto di carburante che metterebbe in ginocchio un intero comparto, quello dei distributori delle province di Trieste e Gorizia e di tutte le zone di confine, peraltro in alcuni territori già oggi in sofferenza».