HOME > NOVITA'

Vajont: Bolzonello (Pd) Fvg unito nel ricordo della tragedia

pubblicato il 23 maggio 2019

23.05.19. «L'ampia condivisione da parte dei gruppi politici presenti in Consiglio regionale e della Giunta, per l'istituzione della “Giornata in ricordo della tragedia del Vajont” è un importante e positivo segnale di come la Regione voglia promuovere la memoria di questa tragedia immane affinché sia sempre vissuta nel rispetto di tutte le comunità coinvolte». A dirlo è il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello che oggi ha presentato in V commissione la proposta di legge per l'“Istituzione della “Giornata in ricordo della tragedia del Vajont” e del riconoscimento “Memoria Vajont”.
«Così come già fatto dalla Regione Veneto, purtroppo senza un'opportuna condivisione con il Fvg, abbiamo ritenuto doveroso questo riconoscimento, nato dalla richiesta di cittadini di Erto e Casso proprio a seguito della legge veneta. Questa non vuole essere un’iniziativa nostalgica, ma, al contrario, si inserisce nel dare un contributo di rilancio a questo territorio cosi profondamente ferito.
Non c’è inoltre alcuna volontà di “creare doppioni o coprire” la “Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali causati dall'incuria dell'uomo” istituita a livello nazionale, ma riteniamo necessario e opportuno che chi più ha sentito, vissuto e pagato le conseguenze di questa immane tragedia possa ricordare e costruire un percorso più forte e più legato a questa vicenda della nostra storia».

La proposta di legge presentata da Bolzonello e ampiamente condivisa dai gruppi consiliari, prevede dunque l’istituzione della “Giornata in ricordo della tragedia del Vajont”, che dal 2019 ricorrerà il 9 ottobre per commemorarne le vittime, esprimere solidarietà ai Comuni che furono colpiti dall’evento e ai superstiti, sensibilizzare la comunità regionale e le istituzioni al tema del disastro ambientale provocato dall’uomo e promuoverne la prevenzione, con una particolare attenzione rivolta alle giovani generazioni. È previsto che ogni anno venga disposto dalla Regione, in collaborazione con i Comuni e altre istituzioni anche educative, un programma di interventi celebrativi finalizzato a promuovere iniziative per mantenere viva la memoria del Vajont.
E ancora, attraverso la concessione di contributi, concorrere alla realizzazione di ricerche, filmati, pubblicazioni, giornate di studio, mostre, visite guidate, percorsi didattici e manifestazioni.