HOME > NOVITA'

Infrastrutture: Conficoni (Pd), Regione recuperi i 13,5 mln per linea Casarsa-Portogruaro

pubblicato il 28 maggio 2019

 28.05.19. «Oggi abbiamo appreso che l’elettrificazione della linea ferroviaria Casarsa-Portogruaro costa 13,5 milioni. La Regione si attivi per reperire i fondi, coinvolgendo tutti i soggetti interessati». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni che ha presentato un'interrogazione alla Giunta regionale per chiedere di rendere note le tempistiche relative all'ammodernamento della linea ferroviaria che collega Sanvitese e Portogruarese e il costo dell'intervento.
«L’elettrificazione della linea ferroviaria Casarsa-Portogruaro è importante perché ammodernare il collegamento tra Sanvitese e Portogruarese renderà più funzionale la linea e migliorerà le connessioni di importanti zone produttive con i corridoi europei, agevolando così la competitività del sistema economico». Inoltre, continua Conficoni, «con questo intervento si potrà dare una risposta alle esigenze di promozione di una mobilità sostenibile, alleggerendo il traffico ora presente sulla Pontebbana».
«Speriamo che le relazioni mancanti e gli approfondimenti chiesti a Rfi dalla Giunta arrivino quanto prima e che si lavori per reperire le risorse necessarie a realizzare l'intervento. I 13,5 milioni resi noti dall'assessore, in risposta alla mia interrogazione, non sono pochi, ma si possono reperire con il concorso di più soggetti. Ora spetta alla Regione creare le condizioni per raggiungere un obiettivo utile anche a valorizzare a pieno le potenzialità del terminal ferroviario dell'interporto di Pordenone che sarà inaugurato il prossimo 30 maggio».