HOME > NOVITA'

Famiglia: Conficoni (Pd), sportello lavoratrici Si.Con.te a Pn è ancora precaria

pubblicato il 28 maggio 2019

28.05.19. «L'operatività dello sportello conciliazione casa-lavoro di Pordenone negli ultimi mesi è peggiorata. Non solo l'apertura è avvenuta a singhiozzo ma anche il numero delle operatrici è diminuito compromettendo la qualità di un servizio apprezzato dalle famiglie». A denunciarlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni che ha presentato un'interrogazione alla Giunta regionale per chiedere chiarezza sul programma Si.Con.Te per sostenere le donne nella conciliazione casa-lavoro.
«La volontà di rivalutare il programma espressa oggi in Aula dall'assessore Rosolen è indubbiamente positiva. Per farlo, però, non basta garantire una apertura continuativa degli sportelli ma è anche fondamentale non disperdere la professionalità delle lavoratrici precarie che li hanno gestiti per anni maturando una preziosa esperienza. In attesa di offrire loro meritate opportunità di stabilizzazione, bisogna evitarne la fuga verso altri impieghi proponendo alle operatici contratti con una scadenza non troppo ravvicinata nel tempo».