HOME > NOVITA'

Edilizia scolastica: Da Giau (Pd), spazi adeguati e sicurezza non possono avere colore politico

pubblicato il 04 giugno 2019

 04.06.19. «Spazi adeguati e sicurezza degli edifici scolastici non possono avere colore politico ed è grave aspettare di finanziare gli interventi solo in esito ai risultati elettorali». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Chiara Da Giau commentando le dichiarazioni dei consiglieri regionali Alessandro Basso e Ivo Moras sull'edilizia scolastica pordenonese.
«I due colleghi di centrodestra sembrano aver già dimenticato le parole lapidarie del loro assessore Pizzimenti che dichiarava non esserci alcuna emergenza nel pordenonese in tema di edilizia scolastica. Dove erano qualche settimana fa? Perché non hanno rivendicato quella volta i tempi stretti e l’urgenza per avere i finanziamenti che consentano all’Itis Carniello di iniziare il nuovo anno con aule aggiuntive?».
Oggi, continua l'esponente dem, «Basso e Moras diventano improvvisamente garanti dell’arrivo delle risorse necessarie con una tempestività quantomeno sospetta che sa di opportunismo politico puro e semplice. Non li ho sentiti reagire alle scandalose affermazioni dell’assessore quando sono state proferite, sbattendo la porta in faccia all’allora presidente dell’Uti Gaiarin e del piano delle necessità da lui presentato. Certo non si poteva rischiare che fosse attribuito a un amministratore locale della parte avversaria un benché minimo riconoscimento del lavoro fatto, non in campagna elettorale. Si deve attendere la nuova presidenza dell’Uti per farsi avanti e prendersi i meriti. C’è solo da temere da chi interpreta il proprio ruolo di rappresentante del territorio così, sottoponendo gli interessi comuni a quelli propri o della forza politica cui appartiene».