HOME > NOVITA'

Mutui Bei: Santoro (Pd), non si dimentichi Terrazza a Mare a Lignano

pubblicato il 04 luglio 2019

04.07.19 «La Giunta Regionale non si dimentichi di Lignano e dell’intervento riguardante Terrazza a Mare a Lignano, inizialmente previsto in fase di trattative con la Bei. Speriamo che questo investimento non sia uscito fuori dai radar della Regione e che in qualche modo si investa su uno dei simboli del turismo estivo del Fvg». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro a margine della firma tra la Regione e la Banca europea per gli investimenti (Bei) dell'accordo per un finanziamento di 125 milioni finalizzato alla realizzazione del piano infrastrutturale 2019-2021.
«Quando due anni fa avviammo i rapporti con la Bei per l’ottenimento di un mutuo, ci concentrammo su due fattori chiave per l’economia del Fvg: il turismo e la scuola. Nel primo caso, tra i vari interventi ritenuti importanti, si prospettò quello su Terrazza a mare. La struttura di Lignano Sabbiadoro in mano a Lisagest e che rappresenta uno dei simboli del turismo estivo, ha quasi 50 anni e avrebbe decisamente bisogno di un intervento strutturale. La stessa società gestrice (di cui sono soci non solo privati, ma anche soggetti pubblici come la Cciaa di Udine, i Comuni di Lignano, Latisana, Precenicco e Marano Lagunare e PromoTurismoFvg), da tempo ha espresso la volontà di redigere un piano di investimenti da condividere con la Regione, e una parte di questo denaro era fortemente atteso dalla partita con la Bei. Dalla presentazione odierna degli interventi, non sembra esserci l’evidenza, resta però l’auspicio che tale progetto non sia stato accantonato dalla Giunta Fedriga»