HOME > NOVITA'

Sanità: Da Giau (Pd), Gava e Lega smentiti da Riccardi su Policlinico Sacile

pubblicato il 17 luglio 2019

17.07.19. «Vannia Gava e la Lega sacilese vendono fumo e Riccardi smentisce tutti. Nonostante le dovute parole diplomatiche, la risposta dell’assessore alla Salute alla mia interrogazione odierna, è stata chiara: il policlinico di Sacile non esiste nelle previsioni della Regione e del progetto che pure viene venduto come reale, non c’è nulla di concreto e noto. Siamo quindi alla mera azione pubblicitaria, altro che in prossimità di un bando pubblico. Sono illusioni che vengono vendute ai cittadini». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Chiara Da Giau che oggi ha portato in Aula un'interrogazione alla Giunta regionale per fare chiarezza sulle dichiarazioni della sottosegretaria del Governo Conte e segretaria della Lega Fvg, Vannia Gava in merito al progetto del Policlinico di Sacile.
«A fare testo è la programmazione sanitaria regionale, tutto il resto è chiacchiera, ha fatto intendere l’assessore che anche in altre occasioni aveva pubblicamente riconosciuto il valore del modello Sacile ritenendo di doverlo esportare sull’intero territorio regionale nel momento in cui si ripensa la sanità regionale e il rapporto ospedale-territorio» aggiunge Da Giau.
«Apprezzando che abbia voluto sottolineare anche in Aula la volontà della valorizzazione del presidio ospedaliero di Sacile per quella che è la sua vocazione maturata nel tempo, ho colto l’occasione per richiamare l’attenzione sulla necessità che Sacile venga pensata come sede di servizi innovativi e specifici legati alle nuove esigenze di assistenza e cura dei cittadini, non come succursale minore dell’ospedale di Pordenone. Su questi servizi, a partire da quello della procreazione assistita che ci auguriamo possa avviarsi davvero in autunno ma anche su altri su cui sarebbe bene concentrare gli sforzi progettuali e programmatori, si gioca l’attrattività vera della sanità sacilese e soprattutto il benessere dei cittadini».