HOME > NOVITA'

Reddito cittadinanza: Da Giau (Pd), dopo flop, Giunta reintroduca Mia

pubblicato il 01 agosto 2019

 01.08.19. «La Giunta Fedriga ha avuto troppa fretta a smantellare una misura regionale che ha dimostrato di funzionare nel sostegno delle fasce deboli, per una nazionale che sta ampiamente dimostrando tutta la sua pochezza e inutilità. Se Fedriga o i suoi assessori vogliono le dimissioni di Di Maio le chiedano, ma facciano soprattutto qualcosa per i nostri cittadini». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Chiara Da Giau commentando il report dell'Inps sul Reddito di cittadinanza.
«I proclami del ministro Di Maio, che annunciava “abbiamo abolito la povertà”, a cui ha evidentemente abboccato anche il centrodestra del Fvg, si sono schiantati alla prima prova con un vero e proprio flop». Secondo Da Giau, «serve una risposta concreta e reale alle fasce deboli che prima erano sostenute dalla Misura di inclusione attiva (Mia) e ora si trovano prive di aiuto o con un aiuto insufficiente. La Giunta faccia una scelta coraggiosa, abbandoni la strada del reddito di cittadinanza e riattivi il sostegno al reddito regionale».
I dati riguardanti l'attuazione della misura di sostegno al reddito, ricorda Da Giau, «dimostrano che non esiste solo la necessità di lavoro, ma anche di inclusione sociale. La misura nazionale in questo senso è parziale e inefficace, lo avevamo detto mesi fa chiedendo alla giunta di valutare quanta gente bisognosa di aiuto sarebbe rimasta di fatto esclusa dal sostegno».