HOME > NOVITA'

Sanità: Conficoni (Pd), in Fvg manager fuggono appena possono

pubblicato il 07 agosto 2019

 07.08.19. «La Sanità del Fvg è nel caos totale e le fughe di diverse figure apicali assumono connotati sempre più pesanti e negativi. Dopo le voci di alcuni mesi fa sul trasferimento in Calabria del direttore della cosiddetta “Azienda zero” Zavattaro, ora la sua fuga diventa concreta con la nomina di direttore generale dell'Asl di Chieti. Da questa regione i manager della sanità fuggono appena possono». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni commentando la nomina di Francesco Zavattaro a direttore generale della Asl provinciale di Chieti, da parte del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.
«Gli elementi negativi sono molti e insieme compongono un quadro davvero preoccupante. Si pensi agli allarmanti dati sui bilanci delle aziende sanitarie, che sarebbero in negativo nonostante la corposa iniezione di risorse regionali (a conferma del fallimento dell’impostazione finanziaria in sanità della giunta Fedriga); al balletto del taglio delle risorse del personale dell’uno per cento non ancora minimamente risolto nonostante il Governo amico; alle altre fughe eclatanti di manager e professionisti dal nostro sistema sanitario; alla bastonata della Corte dei Conti che ha certificato l’assenza di qualsiasi portata migliorativa della legge voluta dal centrodestra; al mancato recepimento del piano nazionale sulla riduzione delle liste di attesa nei tempi previsti dalla norma; alla chiusura di un punto nascita con un emendamento improvvisato in una legge omnibus». Quindi, conclude Conficoni, «chiediamo al presidente Fedriga di fermare la propaganda e riconoscere che la situazione è fuori controllo prima che sia troppo tardi. Apriamo dei tavoli sui problemi concreti e iniziamo ad affrontarli».