HOME > NOVITA'

Tpl: Conficoni (Pd), agevolazioni a studenti penalizzano anche Pordenone

pubblicato il 10 settembre 2019

 10.09.19. «Le nuove agevolazioni per gli abbonamenti scolastici al trasporto pubblico locale sono incomplete e penalizzanti. È ingiusto che i benefici spettino solo a coloro che studiano in un Comune diverso da quello dove risiedono. La Giunta regionale si attivi per superare questa iniqua discriminazione». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni commentando le nuove agevolazioni per gli abbonamenti scolastici rivolti agli studenti residenti in Fvg.
«In modo non solo ingiusto ma anche anacronistico, la vigente norma regionale crea situazioni di disparità tra residenti in agglomerati urbani che di fatto hanno una continuità territoriale. Un ragazzo che vive e studia a Pordenone, infatti, è escluso dal contributo che invece spetta a chi da Torre si reca a Cordenons, ove ha sede l’Istituto d’arte, o viceversa».
Una delle recenti segnalazioni, informa Conficoni, «riguarda i residenti del quartiere di Villanova, in Comune di Pordenone. Alcuni studenti dell’Istituto Flora pagano l’abbonamento all’autobus al prezzo pieno di 240 euro. Chi raggiunge la stessa scuola dalla vicina Cordenons, invece, sborsa esattamente la metà. Una differenza significativa non motivata da alcuna diversità sostanziale dal punto di vista logistico e territoriale. È bene che la Giunta regionale prenda atto di queste palesi e immotivate disuguaglianze e ponga al più presto un rimedio visto che il ritorno sui banchi è praticamente già iniziato».