HOME > NOVITA'

Referendum: Bolzonello (Pd) Consiglio non può accettare “compitino” della Lega

pubblicato il 15 settembre 2019

TRIESTE 15.09.19 “Dopo aver atteso per mesi di sapere cosa dovesse fare il Consiglio regionale, ora arrivano i compiti assegnati da Calderoli dal prato di Pontida. Esiste solo una risposta: il Consiglio dovrebbe occuparsi del Fvg, delle sue imprese e dei suoi cittadini, non certo della propaganda di Salvini”. A dirlo è il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello commentando le dichiarazioni del presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga in occasione della festa della Lega a Pontida sul referendum popolare sulla legge elettorale in cui dovrebbe essere coinvolto anche il Consiglio regionale del Fvg. “La Lega le sta tendando tutte, dimenticando che l’attuale legge elettorale è stata votata anche da loro. Ora dai ranghi nazionali arriva l’ordine di votare per la richiesta di referendum e Fedriga fa quello che gli riesce meglio, obbedire a Salvini. Noi ci opponiamo a tale comportamento che appiattisce un’intera regione su un partito. Resta da capire come la pensano e cosa faranno gli alleati della Lega, che idea hanno di una legge solo maggioritaria? Forse che Lega vuole schiacciare e far sparire tutti?”.