HOME > NOVITA'

Sanità: Cosolini (Pd), guardia medica venduta come una rivoluzione, ma è solo una modifica

pubblicato il 04 ottobre 2019

TRIESTE 04.10.19 «E bravo Fedriga, che vende come un'assoluta novità, quasi una rivoluzione, qualcosa che in realtà esisteva già, in larga parte. La guardia medica era già gratuita, ora si amplia il servizio, e questo è positivo, ma siamo lontani dal loro motto #fvgcambia, i toni restano quelli da propaganda». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Roberto Cosolini commentando le dichiarazioni del presidente della Regione, Massimiliano Fedriga riguardo all'accordo con i rappresentanti delle organizzazioni dei medici volto ad assicurare efficacia al servizio della guardia medica sul territorio.
«Siamo alle solite dichiarazioni urlate di propaganda. Fedriga, attraverso la sua pagina Facebook si limita a dire in maniera ambigua che la guardia medica sarà gratuita per tutti i cittadini del Fvg. E difatti i commenti di cittadini sorpresi, per qualcosa che esisteva già, non mancano. Se quella di Fedriga e della Lega non fosse una politica di strilli, l'informazione sarebbe dovuta essere: “Gratuità della guardia medica, già esistente, estesa anche ai comuni di non residenza per i cittadini del Fvg”. Positiva come novità ? Certo, in molti peraltro già di fatto praticata, ma certo molto ridimensionata rispetto al clamore dell’incipit del presidente. Ma evidentemente è più facile semplificare a proprio favore la realtà, gli effetti speciali colpiscono sempre di più e a volte coprono altre mancanze».