HOME > NOVITA'

Sanità/decreto Calabria: Conficoni (PD), grazie a Governo soluzione personale vicina

pubblicato il 04 ottobre 2019

TRIESTE. 04.10.19. «Dopo un tira e molla tra rassicurazioni e smentite sull'applicazione del taglio alla spesa per il personale sanitario, ora che il Governo ha deciso di non ostacolare il suo ricorso contro il decreto Calabra, la Regione non perda altro tempo e si tenga pronta alle assunzioni». È il commento del consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni relativo alla delibera del Consiglio dei ministri con la quale il Governo ha deliberato di non intervenire nel giudizio di legittimità costituzionale promosso dalla Regione Fvg conto il cosiddetto decreto Calabria, che introduce misure emergenziali per il servizio sanitaria.
«Evidentemente il Governo non è così nemico della nostra Regione e non ha dichiarato guerra al Fvg, come vuol far credere il presidente Fedriga, ma si comporta in maniera istituzionale. Fin da subito avevamo richiamato la necessità di ricorrere contro un decreto che lede palesemente la nostra autonomia. La Giunta Fedriga, però, ha atteso il cambio di Governo per non disturbare chi c'era prima. Ora per fortuna il nuovo esecutivo ha dimostrato di comprendere le nostre ragioni avvicinando il superamento di una inaccettabile discriminazione».