HOME > NOVITA'

L.Stabilità: Moretti (Pd), Lega insiste su propaganda e si affida a ronde private

pubblicato il 26 novembre 2019

26.11.19. «Non c'è occasione nella quale la Lega non si rifugi nella vuota propaganda legata alla sicurezza. Li chiamino come vogliono, ma nella sostanza i vigilantes sono le ronde: l'affidamento della pubblica sicurezza ai privati». A dirlo è il vice capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Diego Moretti, commentando l'annuncio della Giunta regionale di voler finanziare, nella legge di Stabilità, l'istituzione dei cosiddetti steward urbani, estendendo, grazie a uno stanziamento di ulteriori 200mila euro, anche ai Comuni con più di 20mila abitanti la possibilità di dotarsi di guardie private.
«Dopo un primo stanziamento nella legge di stabilità dello scorso anno, che ha tentato di mettere una toppa alle mancate promesse dell'allora ministro Salvini sull'aumento delle forze dell’ordine, la Giunta Fedriga ripete lo stesso mantra, questa volta prevedendo una norma per i Comuni sopra i 20mila abitanti. E qual è l’unico Comune del Fvg sopra i 20mila abitanti? Guarda caso la Monfalcone della leghista Cisint, già beneficiaria di una norma modificata ad personam sulle modalità di voto nell’Assemblea di ambito socio-assistenziale (fatta per modificare le regole a partita iniziata). L’ennesimo goffo tentativo della Giunta leghista di ricorrere a sistemi alternativi di presunta sicurezza, dopo gli improbabili precedenti del Corpo forestale e dei volontari della Protezione civile, incaricati di pattugliare i confini. Noi crediamo invece che il delicato compito di garantire la sicurezza debba essere affidato alle forze dell’ordine (Polizia di Stato e Carabinieri), limitandosi la Giunta agli accordi con i prefetti per ogni attività di collaborazione. E i soldi che vogliono mettere sugli steward – conclude Moretti – farebbero meglio a metterli su interventi a favore delle imprese e di chi crea lavoro».