HOME > NOVITA'

Morte Brollo: Santoro (Pd), sempre vicino agli ultimi, testimoniò accoglienza del Friuli

pubblicato il 05 dicembre 2019

05.12.19. «La scomparsa di monsignor Brollo segna una grande perdita per tutta la comunità Friulana e regionale: se n'è andato un grande uomo e un sacerdote sempre vicino alla gente, sempre vicino agli ultimi e che ha dimostrato un grande amore per la sua terra, per la sua montagna e testimone dell'accoglienza del nostro Friuli». Lo ha detto la consigliera regionale Pd, Mariagrazia Santoro, chiedendo un minuto di silenzio per la scomparsa, nella notte, di monsignor Pietro Brollo, già arcivescovo di Udine.
«Brollo dedicò la sua vita agli altri, ebbe sempre a cuore i più deboli. Negli anni del terremoto, come sacerdote di Gemona, diede il suo apporto morale e spirituale alle tante persone in difficoltà. Quell'amore per la montagna lo accompagnò per tutta la vita, quando fu vescovo di Belluno e Feltre, poi a Udine come arcivescovo e infine come arcivescovo emerito».
Secondo Santoro, «resterà indelebile il suo messaggio di come la nostra terra sia storicamente capace di accogliere e rispettare le diversità, quando ricordò come “Aquileia è stata un modello di accoglienza capace di riunire in un’unica famiglia le comunità latine, tedesche, slave e le altre etnie arrivate con le invasioni barbariche”».