HOME > NOVITA'

Sanità: Conficoni (Pd), Regione Fvg chiarisca metodi di nomina direttori

pubblicato il 13 gennaio 2020

TRIESTE 13.01.20 «La Regione Fvg chiarisca se, in attesa della formazione degli elenchi regionali di idonei a essere nominati direttore amministrativo, sanitario e sociosanitario delle aziende sanitarie, debbano essere incaricati professionisti inclusi negli elenchi formati da altre Regioni oppure no». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni che ha depositato un'interrogazione alla Giunta per fare chiarezza sulle modalità di nomina dei direttori delle Aziende sanitarie.
Secondo Conficoni, «le decisioni assunte dai nuovi direttori generali recentemente nominati dalla Giunta, infatti, fanno emergere alcune divergenze nell’applicazione del decreto legislativo 171/2016 che regola la procedura. In particolare, dall’atto con cui il direttore generale dell'azienda di Pordenone Joseph Polimeni ha nominato Mario Paoli direttore amministrativo dell’Asfo (Azienda sanitaria Friuli occidentale) emerge come quest’ultimo, oltre a essere in possesso di un'adeguata esperienza professionale e manageriale, sia iscritto negli elenchi degli idonei alla nomina costituiti dalle Regioni Lombardia, Sicilia e Toscana». Invece, fa notare Conficoni, «al Burlo Garofalo è stato incaricato un direttore sanitario privo di questo requisito. È importante dunque capire se sia obbligatorio o meno assumere professionisti compresi negli elenchi regionali e se la Giunta ha intenzione di procedere alla formazione, al fine di valorizzare le competenze presenti nel nostro territorio».