HOME > NOVITA'

Sanità: Conficoni (Pd), su emergenza primari Riccardi fa melina

pubblicato il 30 gennaio 2020

TRIESTE 30.01.20 «Sull'emergenza primari l'assessore Riccardi fa melina e prende tempo. Dopo aver sollevato una problematica reale che incide sui servizi sanitari per i cittadini, ci saremmo aspettati una risposta forte e puntuale, anziché una banale giustificazione che non cancella la mancanza di programmazione». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni commentando la risposta che l'assessore regionale alla Salute, Riccardo Riccardi ha dato oggi in Aula all'interrogazione che lo stesso consigliere aveva rivolto alla Giunta per chiare la situazione dei primari nel sistema sanitario regionale, in particolare nell'area del pordenonese.
«Di fronte a una situazione ormai inaccettabile, con oltre 20 strutture prive di un direttore titolare, e a fronte della richiesta di accelerare le assunzioni di nuovi primari, attraverso una revisione del Pal, è sconcertante sostenere che se un primario va in pensione non lo si può certo trattenere e non possiamo farci niente. Da Riccardi ci saremmo aspettati una risposta chiara e concreta sul numero di concorsi da fare nel 2020, non un goffo tentativo di prendere tempo, confermando difficoltà da troppo tempo ormai evidenti, aggravate dalla gestione commissariale tanto voluta dalla Giunta».