HOME > NOVITA'

Fvg Strade: Moretti (Pd), restano nodi sul personale assunto nel 2019

pubblicato il 28 maggio 2020

TRIESTE 28.05.20 «Sui dipendenti di Fvg Strade dal 2019, la Giunta continua a non voler decidere, con il rischio di inutili contenziosi per Fvg Strade. Dopo aver segnalato da tempo ed in più occasioni una situazione assurda, la Giunta non solo non ha risolto il problema, ma continua a procrastinarlo, brancolando nel buio, questa volta con l'alibi dell'avvio delle fantomatiche Edr, gli enti di decentramento regionali». A dirlo è il vice capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Diego Moretti a margine della seduta della prima commissione riunita per la discussione sul ddl 93 omnibus dove ha presentato un emendamento volto a ripristinare la situazione ante-2019, successivamente ritirato su richiesta dell’assessore.
«Non vorremmo che la decina di assunzioni fatte in Fvg Strade nel corso del 2019 ai sensi dell’articolo 5 comma 1 della l.r. n. 28/2018, anziché rappresentare un’opportunità diventino un problema. Il rischio di azioni legali – chiarisce Moretti – deriva dall’applicazione al personale dipendente, per medesime mansioni svolte, due contratti di lavoro: da una parte quello di Anas (per i dipendenti assunti fino al 31 dicembre 2018), dall'altra quello del Comparto unico (per gli assunti dal 1 gennaio 2019). Una situazione, questa, sulla quale hanno espresso forti preoccupazioni e perplessità anche i sindacati, che in questi mesi hanno allertato la Regione e i vertici societari su possibili contenziosi legali».