HOME > NOVITA'

Scuola: Conficoni (Pd), per ripartenza Regione non escluda sindaci da gestione istituti

pubblicato il 22 giugno 2020

TRIESTE 22.06.20 «Per la ripartenza delle scuole è necessario uno sforzo e un lavoro collettivo. La Regione dia sostegno ai Comuni nella gestione degli edifici scolastici che dovranno rispondere alle nuove esigenze anti covid e soprattutto coinvolga i sindaci attraverso l'istituzione delle conferenze territoriali per l'edilizia scolastica, interne alle nuove Edr che dal primo luglio saranno competenti in materia». A chiederlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni, firmatario di un'interrogazione attraverso la quale chiede alla Giunta Fedriga di “istituire al più presto le Conferenze territoriali per l'edilizia scolastica di secondo grado”.
«L'imminente chiusura delle Uti e l'avvio, il prossimo primo luglio delle Edr (Enti di decentramento regionale) rallenteranno inevitabilmente l'attività degli uffici che già sono in sofferenza. Tutto ciò accade in un momento in cui serve una veloce riorganizzazione degli spazi e del modo di concepire l'edilizia scolastica a causa dell'emergenza sanitaria coronavirus. Per questo è necessario che i sindaci continuino a mantenere un ruolo nelle assemblee come accadeva nelle Uti, garantendo una regia tra i soggetti coinvolti e portando in questo contesto le esigenze della popolazione e del territorio».