HOME > NOVITA'

Turismo: Santoro (Pd), la giunta ci ripensa, a Lignano Sabbiadoro basta il muretto

pubblicato il 24 giugno 2020

TRIESTE 24.06.20 «Sulla perimetrazione che separa i viali dalla spiaggia di Lignano Sabbiadoro, al fine di limitare gli ingressi, la Regione ha fatto solo confusione e infine una marcia indietro. Oggi scopriamo positivamente che la contestata rete non serve, bastano i muretti presenti già da anni. Se avessero messo più attenzione nel dare le linee guida si sarebbe evitato un lavoro e un disagio inutile per tutti». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro, firmataria di un'interrogazione discussa oggi in Aula attraverso la quale ha chiesto alla Giunta regionale di fare chiarezza sulle “Linee guida per la spiaggia Fvg 2020” e in particolare sulle perimetrazioni per regolare gli ingressi.
«In questa situazione caotica che si è creata, l'assessore Bini scarica la responsabilità sui singoli concessionari, giustificando la retromarcia sull'iniziale previsione di recintare tutto, affermando che “l'esperimento” fatto a Lignano Sabbiadoro non ha dato buoni risultati».