HOME > NOVITA'

Sostegno affitti: Moretti (Pd), Giunta non perde occasione per discriminare stranieri

pubblicato il 30 giugno 2020

 30.06.20 «La Giunta, oramai diventata un monocolore della Lega, non perde occasione per strumentalizzare e discriminare gli stranieri. Ora lo fa con l'ennesima circolare contraddittoria dell’assessorato retto da Pizzimenti sui bandi affitti. Anziché andare nella direzione di semplificare le cose – come fatto dal Governo nazionale con l’estensione dell’autocertificazione per tutti nel periodo di emergenza Covid-19 – complica la vita alle persone, ovviamente se straniere». Commenta così il vice capogruppo del Pd, Diego Moretti, le dichiarazioni dell'assessore regionale alle Infrastrutture, Graziano Pizzimenti sull'ultima circolare della Direzione centrale di ieri (a un giorno dalla scadenza dei bandi comunali) «che, sostituendo la precedente dello scorso 19 giugno, ne cambia totalmente l’indirizzo, fregandosene di quanto previsto dal decreto legge 34/2020 (peraltro fino al 31/12/2020), mettendo le amministrazioni locali nel pieno caos».
«L'esclusione dell'autocertificazione per attestare di non avere un'abitazione di proprietà all'estero, e la richiesta, per i cittadini extracomunitari, di certificati o attestazioni rilasciati dalla competente autorità dello Stato estero, in molti casi sono impossibili e molto complicati da ottenere e questo provoca una discriminazione nei confronti di persone straniere che in Italia lavorano e vivono da anni integrati nelle nostre comunità. La stessa non applicazione del DM 21/10/2019 (successivo alla dichiarata incostituzionalità proprio perché discriminatorie di norme analoghe di altre Regioni) rappresenta un vulnus allo stato di diritto e di uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge. Il rischio vero è trovarsi di fronte a contenziosi e caos che nessuno sarà in grado di controllare».