HOME > NOVITA'

Cicloturismo: Conficoni (Pd), Giunta assuma recupero vecchia strada Valcellina come priorità

pubblicato il 30 luglio 2020

TRIESTE 30.07.19. «Il recupero a uso ciclopedonale della vecchia strada statale della Valcellina deve essere una priorità. La giunta regionale stanzi i fondi necessari a riaprire il suggestivo percorso che può essere un eccellente volano per lo sviluppo turistico e cicloturistico del territorio». Lo afferma il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni a margine dell'interrogazione, discussa oggi in IV commissione, che ha rivolto alla giunta Fedriga per chiedere “Il recupero della vecchia strada statale della Valcellina al fine di adibirla a uso ciclopedonale”.
«È bizzarro che la Giunta si lodi per la conclusione entro l’anno dei lavori appaltati nel 2019 dal Parco delle Dolomiti Friulane per consolidare il tratto di parete rocciosa tra il Bivio Molassa e la Vecchia Diga. La richiesta avanzata nell’ottobre del 2018 dal Comune di Montereale Valcellina alla Protezione Civile Regionale di finanziare con 2 milioni di euro la messa in sicurezza un altro tratto della vecchia strada, infatti, non ha avuto risposta né sono stati stanziati i 300mila euro necessari ad attuare il progetto di pulizia e svuotamento delle reti paramassi elaborato dall’Uti delle Valli e Dolomiti Friulane. L’assessore, inoltre, non ha fornito alcuna rassicurazione sulla volontà di finanziare i necessari interventi. La strada rappresenta una perla per il Fvg ma questo evidentemente non è ben chiaro a chi dovrebbe conoscere un territorio piccolo come quello del Fvg. Per questo, proprio per fare uno scatto, ho proposto all'assessore Pizzimenti un sopralluogo con gli amministratori locali, così che possa comprendere la valenza turistica del percorso».