HOME > NOVITA'

Fiere Fvg: Bolzonello (Pd), oggi raggiunta convergenza per costruire futuro fieristico

pubblicato il 15 settembre 2020

15.09.20 «Sul sistema fieristico era necessario fare chiarezza generale, con il contributo di tutti i soggetti interessati, per capire quale potrà essere il futuro del sistema stesso. Oggi, grazie alla nostra richiesta di audizione in commissione, è stato sancito un dato, ovvero che il sistema fieristico deve avere un unico interlocutore e che si ponga come obiettivo primario le risposte da dare al sistema produttivo del Fvg, insieme a quelle al mondo del turismo e dell'intrattenimento e a quello dei servizi. Ora serve un progetto concreto da far partire in tempi brevi dove la Regione assuma una ruolo di regia, funzionale alla successiva analisi tecnica che dovrà essere condotta dai diretti protagonisti». A dirlo è il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello a margine dell'audizione odierna in 2ª commissione (chiesta dallo stesso Bolzonello) dell'assessore alle Attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini e dei rappresentanti dei poli fieristici, per l’illustrazione dello stato di fatto e delle strategie di sviluppo del comparto fieristico regionale.
«Chiariti gli obiettivi comuni, la Regione ora avvii un tavolo di confronto che tenga conto di numeri e territorialità per rappresentare il ventaglio di opzioni che poi dovranno essere vagliate e concretizzate dai soci».
Infine, commenta Bolzonello, «l'audizione di oggi ha dato atto, in maniera pressoché unanime, al lavoro svolto negli anni dall'Ente Fiera Pordenone, per un processo di crescita che ha fatto del polo della Destra Tagliamento il traino fieristico della regione».