HOME > NOVITA'

Fiere Fvg: Iacop (Pd), Bini e Gomiero a zero su progettualità e rilancio Udine-Gorizia

pubblicato il 15 settembre 2020

15.09.20 «In linea con scelte e comportamenti fin'ora tenuti, l'assessore Bini e l'amministratore di Udine e Gorizia Fiere spa, Gomiero sono a zero sulla progettualità e rilancio dell'ente fieristico, anche in un'ottica di sistema Fvg». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Franco Iacop a margine dell'audizione odierna in 2ª commissione dell'assessore alle Attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini e dei rappresentanti dei poli fieristici, per l’illustrazione dello stato di fatto e delle strategie di sviluppo del comparto fieristico regionale.
«Anche dall'audizione odierna, emerge chiaramente l’assenza di un sostanziale progetto strategico proprio da integrare nell’auspicata razionalizzazione del sistema fieristico regionale. La scelta dell’amministratore unico in capo al direttore generale di PromoturismoFvg doveva rappresentare proprio il contributo della Regione al processo di rilancio del polo e dell'integrazione delle fiere, nella valorizzazione di un patrimonio economico territoriale, quello della Fiera di Udine, che ha sempre rappresentato un punto importante per l’economia friulana. In questo è mancata la risposta sia da parte dell'assessore Bini, sia dell'amministratore Gomiero che si è limitato a indicare azioni nell'immediato che hanno finalità puramente immobiliari con destinazioni diverse dalla natura della promozione fieristica e di pura manutenzione degli immobili principali. Rimarranno così inutilizzati più di 6 milioni di euro di contributo regionale».