HOME > NOVITA'

Sanità: Conficoni (Pd), centro stomizzati Pn penalizzato dall'Asfo, la Giunta intervenga

pubblicato il 14 gennaio 2021

14.01.21 «Il livello di servizi del centro stomizzati dell'ospedale di Pordenone è da tempo assolutamente insufficiente a causa di una forte riduzione degli orari di apertura alla quale è seguito un inevitabile aumento dei tempi di attesa per gli utenti, non adeguatamente supportati nemmeno nella delicata fase post operatoria. La Regione chiarisca se e quando il centro offrirà un livello di servizio proporzionato alle necessità». A chiederlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni che, dopo le denunce delle associazioni Aris Fvg (Associazione regionale incontinenti e stomizzati) e Fais (Federazione associazioni incontinenti e stomizzati), ha portato in Consiglio regionale, attraverso un'interrogazione alla giunta regionale, le problematiche del centro stomizzati e dell’ambulatorio Mici dell’Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone.
«Nei giorni scorsi le associazioni rappresentative dei pazienti hanno denunciato come la diminuzione del servizio stia mettendo in difficoltà le persone che soffrono di questa patologia legata all'intestino. In seguito alla diffusione della pandemia, l’orario di apertura del centro stomizzati di Udine non ha subito variazioni mentre quello di Pordenone è stato fortemente ridotto da 17 a 6 ore settimanali ritornando dopo poco tempo a livelli inadeguati. Inoltre, è stata segnalata la difficoltà a prendere appuntamento, essendo la linea telefonica dedicata alle prenotazioni aperta solo 30 minuti alla settimana. A seguito di tutte le problematiche conseguenti a questa situazione, le associazioni di riferimento hanno anche lamentato la crescente migrazione di persone stomizzate dalla provincia di Pordenone verso ambulatori attivi in altre realtà della regione. Il tutto sta accadendo nell'insensibilità assoluta da parte dell'Asfo: a questo punto chiediamo l'intervento dell'assessore Riccardi, per dare una risposta a cittadini meritevoli di maggiore attenzione».