HOME > NOVITA'

Economia blu: Santoro (Pd), dragaggi fermi e territori trascurati

pubblicato il 07 aprile 2021

07.04.21 «La situazione delle lagune in Fvg e di tutte le attività connesse all'economia blu è in forte difficoltà a causa della mancanza di un'azione ordinaria di pulizia e dragaggio dei canali e di una generale trascuratezza dei territori. Il Pd, che in passato ha dato un forte impulso alle operazioni di manutenzione dei corsi d'acqua, è vicina ai sindaci nel pretendere la soluzione, anche attraverso un tavolo con lo Stato, di un problema che sta mettendo in crisi tutto il comparto». Lo afferma la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro, già assessore regionale alle Infrastrutture, commentando la richiesta che 12 sindaci della riviera friulana hanno rivolto al presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga di procedere entro l'anno con l'esecuzione dei dragaggi.
«Il problema dei dragaggi esiste da anni, ma se in passato era stata avviata un'operazione di intervento ordinaria sulle darsene del Fvg, l'attuale amministrazione ha abbandonato quasi completamente ogni pratica avviata, al netto degli interventi del centrodestra che ora, quando il problema è ormai esploso in tutta la sua gravità, sbandiera attenzione e fondi a disposizione» commenta Santoro. «È incomprensibile come, a fronte di una situazione così drammatica, il dragaggio non rientri in un programma di manutenzione ordinaria delle vie d’acqua. Ed è inoltre inconcepibile che le procedure dei dragaggi non siano state ancora oggetto di un tavolo permanente permanente nazionale che giustamente chiedono anche i sindaci. Coerentemente con gli interventi fatti dal centrosinistra nella precedente legislatura, il Pd continuerà ad affrontare con concretezza questo problema su ogni livello, da quello nazionale con i propri rappresentanti a Roma, a quello regionale, anche continuando a incontrare gli operatori in difficoltà».