HOME > NOVITA'

Autovie: Liva, l'operazione della Giunta trova risorse per l'opera, non disperde valore e non crea indebitamento

pubblicato il 17 febbraio 2017

TRIESTE (17.02.17). «L'operazione portata avanti dalla Giunta regionale e illustrata in commissione dalla presidente Serracchiani consente alla Regione di mantenere sul territorio il valore di Autovie Venete e la possibilità concreta di portare a termine il progetto della terza corsia, assicurando il valore economico ai soci e in particolare al socio pubblico Friulia, che pur spogliandosi delle sue azioni in Autovie, mantiene la sua mission senza perdere prospettive di reddito». A dirlo è il presidente della prima commissione, Renzo Liva (Pd) a margine dell'illustrazione da parte della presidente della Regione, Debora Serracchiani dei contenuti del protocollo d'intesa sottoscritto a Roma lo scorso 21 dicembre e finalizzato alla costituzione di una NewCo interamente pubblica per gestire e realizzare le infrastrutture che oggi fanno capo ad Autovie Venete SpA (terza corsia sull'A4). «Le operazioni portate a termine sono sicuramente positive, la Regione mantiene la maggioranza azionaria del 50,1 per cento e la nomina di tre membri del cda. Appare ragionevole il ruolo riservato ad ANAS dell'eventuale amministratore delegato, a fronte dell'apporto di capitale di circa 200milioni di euro».