HOME > NOVITA'

Stadio: Agnola, con Promoturismo FVG diventi vetrina della città e del FVG

pubblicato il 08 aprile 2017

UDINE (08.04.17). «Invece di attardarsi in polemiche che puntano a mettere i friulani uno contro l'altro, bisogna considerare lo sviluppo del progetto stadio come una grande opportunità per tutti. Con la presenza di Promoturismo Fvg potrebbe essere anche un vetrina per la città di Udine e per l'intero Friuli Venezia Giulia».
A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Enio Agnola commentando le polemiche riguardanti lo Stadio Dacia Arena e annunciando dunque una mozione da rivolgere alla Giunta regionale affinché verifichi la possibilità di inserire nel contesto del nuovo stadio uno sportello di Promoturismo Fvg «che metta a disposizione tutte le informazioni e i supporti per illustrare le straordinarie opportunità di accoglienza dell'intera regione».
«Se facciamo lo sforzo di andare oltre le polemiche che vedono negli spazi commerciali dello stadio un danno alla dimensione emporiale della città, si può pensare a una struttura che al contrario, grazie all'arrivo di migliaia di tifosi e la facilità logistica di accesso, possa essere un luogo di presentazione della città di Udine e di tutto il Friuli».
E ancora, propone Agnola, «si dovrà ragionare con la città su come trasformare i tifosi delle squadre ospiti in visitatori di Udine e del Friuli. Bisogna pensare che attraverso il tifo organizzato è possibile far si che la trasferta a Udine si trasformi in una visita alla città e magari allungarsi a più giorni per visitare i luoghi vicini. Penso che lo stadio sia un luogo Ideale per promuovere eventi culturali e di intrattenimento e diventare una vetrina che porta la gente verso la città di Udine e non toglierla. In questo senso, la famiglia Pozzo non ha solo realizzato un gioiello invidiato da tutta Italia, ma anche dato un segnale di opportunità che vale per tutti e guai se questo genera vittimismi o peggio speculazioni di basso profilo».